Workshop iBeacon e Bluetooth Low Energy

Home » Blog » Workshop iBeacon e Bluetooth Low Energy
Scopri la tecnologia iBeacon e partecipa al workshop gratuito che si terrà presso l'Incubatore tecnologico a Firenze
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email

Sommario dell'articolo

[fusion_builder_container hundred_percent=”yes” overflow=”visible”][fusion_builder_row][fusion_builder_column type=”1_1″ background_position=”left top” background_color=”” border_size=”” border_color=”” border_style=”solid” spacing=”yes” background_image=”” background_repeat=”no-repeat” padding=”” margin_top=”0px” margin_bottom=”0px” class=”” id=”” animation_type=”” animation_speed=”0.3″ animation_direction=”left” hide_on_mobile=”no” center_content=”no” min_height=”none”][fusion_text]Da qualche mese che si parla con insistenza degli iBeacon, uno standard di Apple potenzialmente applicabile a tutta una serie di campi, dal retail e proximity marketing all’Internet of Things.

Ma di che cosa si tratta?

Per capirlo è utile dare una definizione di iBeacon. Apple la definisce “una nuova classe di trasmettitori a basso consumo e a basso costo che può notificare a un vicino dispositivo IOS la sua presenza”. Beacon in inglese significa “faro”, ed è proprio questo il punto fondamentale: gli iBeacon sono fari che guidano l’utente IOS in uno spazio delimitato.

Per essere ancora più chiari, i chip iBeacon, come è intuibile dalla parola stessa sono dei fari che segnalano costantemente la loro presenza ai dispositivi in grado di rilevarli, quindi una tecnologia passiva a differenza di tutti gli altri tipi di chip fino ad oggi esistenti.

Gli iBeacon sono in sostanza degli access point che generano una rete Bluetooth di ultima generazione, la BLE (Bluetooth Low Energy), caratterizzata dal consumo di energia limitato. Il “faro” iBeacon (il Proximity Monitor) può collegarsi con un iPhone (il Proximity Reporter) nelle vicinanze, a patto che abbia attiva la app specifica e, ovviamente, il Bluetooth. A questo punto, l’iBeacon può comunicare con l’utente a proposito di ciò che gli sta intorno, per esempio dandogli informazioni su un prodotto in vendita.

Parliamo di comunicazione unilaterale o, se vogliamo usare un termine derivato dal marketing, di un’azione push.

Sicuramente, gli iBeacon saranno utilizzati ampiamente dal retail marketing: l’esperienza d’acquisto in un punto vendita, che oggi è una pratica messa in discussione dall’ascesa dell’e-commerce, potrà trovare nuova linfa vitale da questa tecnologia, se applicata con criterio, evitando esasperazioni. Altrettanto scontato appare il ruolo degli iBeacon in quello che viene definito Internet of Things: pensiamo a come potrebbero essere utilizzati in un appartamento tecnologicamente avanzato.

E perché non immaginare l’uso degli iBeacon in una campagna di storytelling aziendale, oppure di viral marketing?

iBlioBorder

 

Per scoprire tutte le potenzialità di iBeacon partecipa al workshop GRATUITO che si terrà

Giovedì 18 giugno 2015 dalle 18:30 alle 21:30
c/o Incubatore Tecnologico
Via Alli Maccarani 46
50145 Firenze
Italia

 

Prenota qui: 

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su pinterest
Pinterest
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Prenota ora 30 minuti di consulenza gratuita
Compila il modulo e scegli tu come e quando essere ricontattato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cosa dicono i nostri clienti

Sede Legale
Via Giuseppe Orlandi n° 58, 70010, Turi (BA)

Sede Operativa – Torino
Via Abate Vassalli – Eandi, 26, 10138 Torino TO

© 2014 Rhubbit Srl | Tutti i diritti riservati | Privacy Policy
P.IVA/CF: 07616040726 | Capitale sociale 10.000 € n.i.v. | R.E.A. BA 570190

Invia Messaggio

Qual è tuo più grande problema aziendale che stai cercando di risolvere?

Ti invieremo una proposta commerciale volta alla sua risoluzione.
Non hai nulla da perdere

OFFERTA SPECIALE

Devi realizzare un'app di catalogo?

Approfitta dell’offerta speciale che abbiamo in serbo per te!
L’App nativa per Apple e Android al 50%!

Iscriviti ora all'unico corso gratuito in Italia sul mobile marketing

Riceverai le lezioni comodamente nella tua casella di posta elettronica e potrai contattare il docente in qualsiasi momento.

Iscriviti al corso gratuito di SCRUM!

Iscriviti ora all’unico corso gratuito esistente in rete su SCRUM.
Ricevi le lezioni comodamente in mail e se necessario fruisci del supporto del docente.

Avvia conversazione
Serve aiuto?
Ciao,
come posso esserti utile?